Senza le giuste misure di backup e disaster recovery (BDR), le aziende possono subire perdite permanenti di dati:

Backup e cybersecurity

Senza le giuste misure di backup e disaster recovery (BDR), le aziende possono subire perdite permanenti di dati, oltre che danni alla reputazione e perdite di fatturato.

Nessuna azienda desidera subire un attacco informatico con la violazione dei dati, oppure un’interruzione di corrente o qualsiasi altro tipo di incidente che possa interrompere le attività. Purtroppo, questi eventi si verificano troppo spesso e possono avere conseguenze devastanti se non vengono affrontati in modo adeguato.

Il backup è il processo di copia di file e altri dati per proteggersi dalla perdita di dati dovuta a guasti hardware, attacchi ransomware o altri eventi sfortunati. Si tratta di una pratica fondamentale per le aziende, per garantire che i loro dati siano al sicuro e protetti in caso di imprevisti.

Disporre di un sistema di backup affidabile è il primo passo per rispondere a un attacco ransomware o ad altre crisi. Disponendo di un backup di tutti i dati, le aziende sono in grado di ripristinare meglio i dati che potrebbero essere stati cancellati o danneggiati in caso di attacco ransomware. I backup possono anche essere utilizzati per recuperare i file persi o cancellati, oltre che per aiutare a rilevare qualsiasi attività dannosa che possa essersi verificata durante l’attacco.

Un backup è una copia dei dati che può essere utilizzata per ripristinare un file se l’originale è danneggiato. La creazione di un backup dei dati protegge dalla maggior parte degli incidenti che minacciano l’integrità e la sicurezza dei dati.

Backup Disaster Recovery (BDR)

Il disaster recovery, invece, è un piano graduale per riprendere rapidamente l’uso delle applicazioni e delle risorse IT dopo un incidente. Le aziende sviluppano un piano di disaster recovery per due tipi di incidenti:

  • disastri naturali che causano danni fisici e interrompono le reti elettriche (terremoti, tornado, inondazioni, incendi, tsunami, ecc.);
  • disastri causati dall’uomo, che possono essere intenzionali (ransomware, malware, furto, sabotaggio, attacco terroristico, hacking della rete elettrica, ecc.) o non intenzionali (esplosione accidentale, guasto del sistema, bug di un’applicazione, ecc.).

Vantaggi del Backup Disaster Recovery

I principali vantaggi associati al BDR comprendono:

  • Maggiore affidabilità: disponendo di più backup archiviati sia localmente che in remoto, si riduce il rischio di perdita totale dei dati nel caso in cui si verifichi un incidente in una delle sedi;
  • Maggiore sicurezza – I backup forniscono un ulteriore livello di difesa contro i cyberattacchi, poiché gli aggressori non possono accedere ai backup crittografati fuori sede;
  • Tempi di risposta più rapidi: con piani di DR aggiornati sarete in grado di ridurre al minimo i tempi di inattività durante le interruzioni, ripristinando rapidamente i sistemi dopo un attacco;
  • Riduzione dei costi: disporre di soluzioni BDR affidabili consente di ridurre le spese relative agli interventi di riparazione causati da interruzioni, proteggendo al contempo le aziende da potenziali cause legali derivanti dalla perdita di informazioni sui clienti a causa di problemi di non conformità legale relativi a pratiche di archiviazione/protezione adeguate. Inoltre, in caso di attacco ransomware, l’azienda potrà recuperare la sua operatività, senza pagare il riscatto.

Salvare i dati e perdere meno tempo

Quindi, l’implementazione di strategie efficaci di backup e disaster recovery dovrebbe essere considerata un investimento non solo essenziale, ma anche conveniente, che aiuta a salvaguardare il bene più prezioso delle aziende: le loro informazioni.

Un piano di disaster recovery richiede in genere una serie di server e sistemi di archiviazione di backup (interni o noleggiati) da utilizzare nel caso in cui qualcosa o qualcuno distrugga la configurazione IT principale.

Sebbene il backup e il disaster recovery siano pratiche distinte, vi è una significativa sovrapposizione. La maggior parte dei piani di disaster recovery si basa su una qualche forma di backup. I backup, d’altra parte, non sono sufficienti a garantire la continuità aziendale. Solo una solida strategia di disaster recovery può garantire che l’azienda possa continuare a operare in caso di disastro.

La regola del 3-2-1-1

La strategia di backup deve sempre attenersi alla regola del 3-2-1-1, secondo la quale è necessario disporre di almeno 3 copie dei dati. Quindi, la prima parte della regola è avere tre copie di un determinato set di dati che si desidera proteggere.

  • 3 Copie dei dati

Creare tre copie di un determinato set di dati che si desidera proteggere.

  • 2 Backup su due diversi tipi di supporto

Assicurarsi che siano due copie diverse su supporti completamente diversi.

  • 1 Backup conservato in un luogo fuori sede

Mantenere una copia del backup fuori della sede aziendale.

  • 1 Air Gap Backup

I dati vengono caricati su un sistema remoto permanentemente offline. Il caricamento si effettua con dispositivi mobili come gli USB.

Questi livelli multipli di protezione aiutano a garantire che se si perdono i dati in una copia, in un tipo di supporto o in un luogo, si avrà comunque un backup su cui contare.

L’approccio migliore per qualsiasi flusso di lavoro consiste in:

  • Uno script di backup con una destinazione locale
  • Uno script del backup in una posizione remota
  • Uno script del Air Gap Backup

Le combinazioni di Google Drive, DVD, Hard Drive, Memory Stick, CD, Air Gap Backup, Servizi di Backup Online, Service, ed altri sono alcuni processi DR 3-2-1-1 più comuni.

Le soluzioni di backup forniscono un livello di protezione contro la possibilità di perdita di dati dovuta ad attacchi dolosi come il ransomware o all’eliminazione accidentale per cause interne. Creando più copie (o backup) su supporti diversi, come dischi rigidi o servizi di cloud storage come Microsoft Azure, le aziende si assicurano che le informazioni aziendali critiche rimangano al sicuro anche se una copia viene persa o danneggiata durante un incidente.

Inoltre, avere più versioni archiviate fuori sede e offline, aiuta a proteggersi da disastri fisici come inondazioni e incendi che potrebbero distruggere l’hardware depositato in sede.

error: Content is protected !!
Call Now Button